COSA VEDERE A PRAGA: ITINERARIO DI QUATTRO GIORNI

da atravelinmymind
Praga Ponte Carlo

Se stai pensando di fare un weekend lungo in una città europea senza spendere un capitale, Praga è perfetta. Si gira prevalentemente a piedi essendo molto compatta, è ben collegata con i mezzi ed è economica.

Di seguito ti mostro un itinerario completo per scoprire cosa vedere a Praga in quattro giorni.

Cosa vedere a Praga: itinerario giorno 1

Náměstí Míru

Una piazza forse sottovalutata, ma che io ho trovato adorabile. Nel periodo di Natale qui viene allestito un bellissimo mercatino che rende l’atmosfera ancora più magica.

Piazza San Venceslao

In realtà è un enorme viale circondato da eleganti edifici storici, con negozi, alberghi e ristoranti. In cima alla piazza svetta la statua di San Venceslao, con l’imponente Museo Nazionale sullo sfondo.

Piazza della Città Vecchia

La piazza più famosa di Praga, dove si trovano la Torre dell’Orologio Astronomico, la Chiesa di San Nicola e la Chiesa di Santa Maria di Tyn. Qui si svolgono le principali manifestazioni oltre al più grande mercatino di Natale della città.
Poiché si trova proprio al centro di Praga, ti ritroverai a passarci parecchie volte e potrai così ammirarla ogni volta con occhi diversi. Da non perdere lo spettacolo dell’Orologio Astronomico: allo scoccare di ogni ora potrai infatti ammirare il meccanismo che rappresenta i 12 Apostoli e i 4 vizi capitali.   

Cosa vedere a Praga: itinerario giorno 2

Castello di Praga

Si raggiunge tramite una lunga scalinata, ma la bellissima vista da lassù ripaga della fatica.
Una cosa che avrei voluto sapere prima di andare a Praga è che l’accesso al Castello è gratuito. Il biglietto, infatti, serve solo per entrare nella Cattedrale e nella Basilica e per vedere il Vicolo D’Oro. A mio parere non vale la pena l’acquisto, a meno che tu non sia appassionato di chiese.
Gli esterni secondo me sono decisamente più belli e particolari, soprattutto la Cattedrale, che mi ha davvero affascinato con la sua maestosità.
Inoltre, ogni giorno a mezzogiorno si svolge il Cambio della Guardia nel cortile all’ingresso di Hradčanské Náměstí. Seppur meno solenne della famosa cerimonia londinese, è uno spettacolo a cui vale la pena assistere.

Quartiere Malá Strana e Piccola Venezia

Mala Strana è un bel quartiere con giardini, musei e locali particolari. Divertiti ad attraversare la Strada più stretta di Praga, il cui accesso è regolato da un semaforo. Dirigiti poi al muro di John Lennon, con diversi murales in tributo al celebre artista.

Proseguendo troverai la Piccola Venezia, un piccolo scorcio con vista sul fiume.

Giardini Wallenstein del Senato

Purtroppo quando sono stata a Praga questi giardini erano chiusi. Sono infatti visitabili solo da aprile a ottobre. Sono eleganti e molto curati e si possono anche ammirare diversi pavoni in libertà.

Ponte Carlo

Il ponte più famoso di Praga, incredibilmente suggestivo e affascinante. È caratterizzato da due imponenti torri alle estremità, oltre a diverse statue che ne adornano i lati e da un’illuminazione con le antiche lanterne ad olio. Non dimenticare di toccare la statua di San Giovanni, si dice che porti fortuna.

Ponte di Manes

Meno conosciuto del precedente, ma ho adorato questo ponte perché regala degli scorci meravigliosi sul Ponte Carlo e sulla città. Recati qui al tramonto, non te ne pentirai.

Cosa vedere a Praga: itinerario giorno 3

Torre dell’Orologio Astronomico e Quartiere Ebraico

Un’attività da non perdere a Praga è la salita sulla Torre dell’Orologio: la vista della città ti lascerà senza fiato. Ti consiglio di acquistare in anticipo i biglietti online per evitare lunghe code.
Fai poi una passeggiata nel quartiere più ricco della città, con boutique di lusso ed eleganti palazzi storici. L’architettura di questa zona è davvero particolare. Qui troverai anche il New City Hall e la Municipal Library.

Praga cosa vedere Vista Torre dell'Orologio Praga
Vista dalla Torre dell’Orologio

Quartiere Città Nuova

Un’altra zona da visitare assolutamente, più moderna rispetto ai precedenti, dove si trovano la Casa Danzante, la Testa Rotante di Kafka e il Teatro Nazionale.

Fortezza di Vysehrad

Un’antica fortezza immersa nel verde, con sentieri e giardini, dove sembra di essere in un’altra epoca. Anche qui si fatica un po’ per raggiungerla dovendo risalire la collina, ma ne vale la pena.

Crociera sulla Moldava

Una cosa che amo fare quando visito una città è ammirarla con un tour in barca. L’ideale è prenotare questa esperienza al tramonto: con le luci della sera la città sembrerà ancora più magica.

Cosa vedere a Praga: itinerario giorno 4

Torre delle Polveri

La più imponente tra le Porte della città, una maestosa torre gotica da cui inizia una via ricca di negozi, bar, ristoranti e musei.

Torre Petrin e Labirinto degli Specchi

Lo sai che a Praga esiste una riproduzione della Tour Eiffel? È raggiungibile comodamente tramite una funicolare e, seppur più piccola dell’originale, merita di essere visitata. In cima alla Torre Petrin potrai ammirare una splendida vista a 360° sulla città.
Subito accanto si trova il Labirinto degli Specchi, dove ti divertirai ad assumere sembianze diverse. Anche per la Torre Petrin conviene acquistare in anticipo i biglietti per non fare la coda.

Praga cosa vedere itinerario Vista Torre Petrin Praga
Vista dalla Torre Petrin

Beer Spa

Una visita a Praga non può terminare senza una seduta in una delle tante Beer Spa. Dopo le lunghe camminate ci vuole anche un po’ di meritato relax, giusto? Io ti consiglio la Beer Spa Bernard situata al Majestic Plaza. Ci sono stata con il mio compagno e ci siamo trovati benissimo. L’ambiente è molto curato e il personale è davvero gentile.  

Beer Spa Praga
Beer Spa Bernard

Allora, sei pronto a partire? Cosa ne pensi di questa città?

Se l’articolo ti è stato utile o hai bisogno di altri consigli lascia un commento, sarò felice di risponderti. Non dimenticare di seguirmi anche su Instagram, Tiktok e Facebook.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento